Tel (+39)0871 348889
Notizie Esa Energie

Autolettura del contatore del gas come si fa

Il contatore del gas rappresenta uno strumento presente in tutte le case che consente agli utenti di poter controllare costantemente i propri consumi. Ecco tutto quello che bisogna sapere su come procedere per effettuare la lettura del gas in maniera autonoma a prescindere dai fornitori gas utilizzati.

Il contatore: come è fatto e come funziona

Il contatore del gas può essere di due tipi, il vecchio modello oppure quello elettronico che può essere definito come di nuova generazione. Il vecchio modello è formato da due camere, con tanto di indicatori a rotella, che segnano il passaggio del gas durante il ciclo di svuotamento e riempimento del serbatoio. Questi dati vengono inviati al totalizzatore che registra appunto il consumo del gas che viene effettuato e mostrato sul quadrante da apposito indicatore.

Il contatore elettronico ha un quadrante a display, si tratta di uno strumento che sostanzialmente svolge lo stesso compito ma che, vista la presenza di rilevatori maggiormente avanzati sotto il punto di vista tecnologico, consente di avere un dato preciso relativo al consumo del gas, di evitare errori di lettura e di poter effettuare una serie di operazioni come:

  • telecontrollo da remoto;
  • telelettura a distanza;
  • misurazione più precisa e affidabile.

Inoltre, il display elettronico rende disponibili molte informazioni a disposizione del cliente.

Cosa rivela il contatore del gas

Il contatore permette principalmente di rilevare il consumo di gas che, periodicamente, viene effettuato da parte dell'utente. Questo dato potrà essere conosciuto anche quotidianamente visto che ogni singolo passaggio del gas verso le apparecchiature che ne fanno uso, come stufe, scaldabagno o piani cottura, viene registrato dal contatore.

Nella versione elettronica è inoltre possibile conoscere eventuali danni all'impianto del gas in quanto sul display viene visualizzato lo stato della valvola che intercetta il gas: APERTA o CHIUSA ovvero se vi è erogazione del gas nell'impianto oppure no. Da segnalare che la chiusura della valvola può essere anche comandata a distanza.

Sul display del contatore elettronico è possibile visualizzare una serie di informazioni come:

  • il consumo di gas;
  • il codice PDR;
  • lo stato della valvola;
  • la data della chiusura del periodo precedente;
  • la portata massima.

Dove si trova il contatore del gas

Il contatore del gas, a seconda della struttura abitativa nella quale esso viene posto, può trovarsi in zone completamente differenti.

Generalmente, sia nelle case singole che nei condomini, questo strumento si trova in una zona sicura di facile accesso situato dentro un armadietto metallico. Inoltre è bene sottolineare come il contatore viene generalmente posto nel punto di incontro tra la rete cittadina e quella privata: nello snodo è possibile trovare il contatore che riesce quindi ad effettuare la registrazione del consumo in maniera rapida e precisa, senza alcuna complicazione.

Occorre anche sottolineare che il contatore, per motivi di sicurezza, dovrebbe essere installato sempre all’esterno del fabbricato. Nel caso in cui non fosse possibile l’installazione esterna, la società di distribuzione locale può richiedere, a titolo di maggior garanzia di sicurezza, forme più cautelative di installazione da concordare con l'utente finale in quanto non strettamente obbligatoria secondo la normativa vigente, ad esempio una nicchia ermetica o un foro di aerazione permanente comunicante con l’esterno.

Sarà quindi importante conoscere l'esatta collocazione di questo strumento per effettuare l'autolettura del contatore.

Cos’è l'autolettura del contatore

L'autolettura del contatore è un’operazione che viene svolta dal titolare dell’utenza per comunicarla alla società di vendita in modo da ricevere la fattura con consumi reali e non stimati.

Quando viene letto il contatore del gas

Il contatore del gas viene letto dalla società di distribuzione locale o, come abbiamo appena detto, effettuando un’autolettura. L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) stabilisce che la lettura dei contatori del gas deve essere effettuata dalla Società di Distribuzione con la seguente periodicità:

  • un tentativo di raccolta l’anno per i consumi fino a 500 Smc/anno;
  • due tentativi di raccolta l’anno per i consumi superiori a 500 Smc/anno e fino a 1500 Smc/anno;
  • tre tentativi di raccolta l’anno per i consumi superiori a 1500 Smc/anno e fino a 5000 Smc/anno;
  • un tentativo al mese per i consumi superiori a 5.000 Smc/anno.

Modalità di autolettura gas

Per quanto riguarda il vecchio contatore sarà possibile effettuare la lettura dei consumi semplicemente leggendo i numeri prima della virgola. Normalmente i numeri prima della virgola sono di colore nero e sono quelli da comunicare al fornitore, mentre i decimali sono di colore rosso e non vanno comunicati.

Sul contatore elettronico bisogna leggere il display che normalmente è spento e per attivarlo è sufficiente premere il pulsante accanto ad esso. A seconda dei modelli bisognerà premere più volte il pulsante fino a che non verrà visualizzato il consumo di gas espresso in metri cubi (m3).

In alcuni casi se sono presenti più pulsanti, quello da premere per accendere il display è il verde. Anche in questo caso si dovrà sempre indicare solo le cifre prima della virgola, senza i decimali.

Quando e come comunicare l'autolettura

L'autolettura del gas deve essere effettuata entro un periodo temporale ben preciso che normalmente i fornitori comunicano ai loro clienti in vari modi:

  • dal sito web;
  • via e-mail;
  • via sms;
  • attraverso un App.

Le letture rilevate possono essere comunicate alla società di vendita del gas, oltre che con gli strumenti sopra menzionati anche telefonicamente. Effettuare l'autolettura del gas è quindi un’operazione molto semplice che richiede meno tempo di quanto si possa immaginare e che potrà tornare utile per evitare un consumo presunto e quindi dei costi non dovuti in bolletta.

Se sei interessato a trovare la migliore offerta gas, non esitare a contattare ESA Energie anche telefonicamente al numero 0871.348889. Abbiamo sicuramente la soluzione per te!

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.